Ciclopedestre, Ciclocross, Cross Country! 1° marzo 2020

Aggiornamento lunedì 24 febbraio: a causa del provvedimento prudenziale adottato in Emilia-Romagna per contrastare la diffusione del Coronavirus, la manifestazione Cyclo Pédestre è stata rinviata 📌 a data da destinarsi.

La NOVA UNIONE VELOCIPEDISTICA ITALIANA si appresta a riscoprire il Cross Cyclo Pedestre attraverso un viaggio nella storia del ciclismo agreste.

1 marzo 2020 PARCO DEI BOSCHI DI CARREGA

SALA BAGANZA – PARMA

RITROVO ORE 9.00 PARCHEGGIO VIA ZAPPATI PARTENZA ORE 10.00

Riunione ciclistica gratuita e non competitiva, per rievocare e rivivere il ciclo cross storico, all’interno di un contesto tipico dell’epoca. Sono ammesse solo biciclette da corsa dal 1902 al 1929 con rapportature originali (consigliate 42/44 x 24), senza borse varie e preferibilmente senza portaborracce. Consigliati ampi passaggi ruota per evitare l’eventuale accumulo di fango. Necessario kit antiforatura. Abbigliamento coevo in lana senza particolari moderni (ammesso il casco ma nero o camuffato). Percorso boschivo di 18 km circa da ripetere una o più volte, in gruppo. Necessaria esperienza su percorsi fuoristradistici. Ristoro all’arrivo, servizio doccia a pagamento.

Partecipazione aperta ai soli soci NUVI.

E’ possibile fare richiesta d’iscrizione attraverso email info@novauvi.it

Non sarà possibile accettare iscrizioni il giorno della manifestazione.

QUI LA LOCANDINA

NOVA VELOCIPEDISTICA ITALIANA is preparing to rediscover the Cross
Cyclo Pedestre through a journey through the history of rural cycling.

March 1, 2020 NATURAL AREA FORESTS OF CARREGA
SALA BAGANZA – PARMA
MEETING AT 9.00 PARKING VIA ZAPPATI – DEPARTURE AT 10.00

Free and non-competitive cycling meeting, to recall and relive the
historical cross cycle, within a typical context of the time. Only
racing bicycles are admitted from 1902 to 1929 with original ratios
(recommended 42/44 x 24), without various bags and preferably without
bottle cages. Wide wheel passages are recommended to avoid any
accumulation of mud. Anti-puncture kit required. Contemporary wool
clothing without modern details (helmet allowed but black or
camouflaged). Forest route of 18 km to be repeated one or more times,
proceed in group. Experience needed on off-road routes. Refreshment on
arrival, shower service for a fee.

IMPORTANT Participation open to NUVI members only. It is possible to
request registration through email info@novauvi.it
It will not be possible to accept registrations on the day of the event.

Cross cyclopédestre

Cross cyclopédestre de Choisy le Roi, 12 décembre 1932


Il Parco Naturale Boschi di Carrega occupa un’area di 1.270 ettari sulle colline pedeappenniniche in Provincia di Parma; i boschi che ne ricoprono la superficie fanno parte dell’antica riserva di caccia dei Farnese, poi dei Borboni e di Maria Luigia d’Austria. Gli ultimi proprietari furono i principi di Carrega. Nei boschi, accanto alle specie spontanee, troviamo molte piante esotiche, soprattutto nel parco “all’inglese” realizzato nel 1830 per volontà della Duchessa di Parma. Il paesaggio è stato reso ancora più gradevole attraverso la realizzazione di alcuni laghetti artificiali (come il Lago della Navetta) ottenuti sbarrando il corso di alcuni ruscelli.
Per quanto riguarda la fauna, oltre a una nutrita popolazione di caprioli, si trovano cinghiali, scoiattoli, lepri e molti altri piccoli mammiferi. Tra gli uccelli, ricordiamo il verzellino, il merlo, il fringuello, il verdone. [agraria.org]


Villa del Ferlaro del Principe Carrega

Villa del Ferlaro del Principe Carrega


È stato il primo parco regionale istituito, nel 1982, dalla Regione Emilia-Romagna. Si estende su un’area di 1.270 ettari sui terrazzi fluviali tra il Taro e il Baganza, prevalentemente nei comuni di Collecchio e Sala Baganza. Comprendendo circa 1.600 ettari di area contigua (preparco), quasi totalmente in territorio del comune di Sala Baganza, la superficie supera i 2.800 ettari. La sede amministrativa del parco si trova nel Centro Parco Casinetto a Sala Baganza. [wikipedia.it]

Particolari punti di interesse: Casino dei Boschi, Villa del Ferlaro, Pieve di san Biagio, Bosco della Capannella.

This entry was posted in Stagione - 2020. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *