Equilibri

Ogni elemento di questo splendido fermo immagine è disarmonico e senza equilibrio, quel podere con crepe vissute, il pino pendente, il cielo tumultuoso, l’ostica erta del muro di Puntabella come lama d’acciaio che sembra contorcere le velleità di quei cinque indomiti cavalieri erranti, profusi nell’immane ed omerico cimento. E non si vede il vento che sopraggiunge dalle quiete ma sfrontate sponde del placido Lago Trasimeno, quel vento tiepido lo ricordo bene sul mio viso il 13 giugno 2014, e lo ricordano anche i miei 4 gloriosi e avventurosi compagni di viaggio, eppure…eppure nel suo scompiglio questa foto ha un EQUILIBRIO quasi magico, esattamente un EQUILIBRIO sopra la follia, come follia pura furono come quasi 450 km non stop per rivivere la più lunga tappa della storia del Giro d’Italia, la Lucca-Roma del 13 giugno 1914 , che magnifica gioventù, che magnifica battaglia!

Autrice del capolavoro Elisa Romano, come si dice bisogna dar ad Elisa ciò che è di Elisa.

di Simone Lamacchi

This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *